L’OpenDay Digitale della Rete al Femminile di Padova è stato il primo evento completamente online organizzato da Armonia Eventi.

Scopri tutti i retroscena del lavoro in questo articolo!

  1. Il primo evento digitale di Armonia Eventi
  2. Antonella Friso: titolare di Armonia Eventi e socia della Rete al Femminile
  3. I passi per organizzare un evento online
  4. Creare una Timeline
  5. Organizzazione tecnica e comunicazione
  6. Prove generali ed esecuzione

1. Il primo evento digitale di Armonia Eventi

Come organizzare un evento online? Anche noi ci siamo ritrovate/i a dover rispondere a questa domanda. È passato un anno da quando ci troviamo costrette/i a pensare a soluzioni nuove e innovative. Ognuno di noi si è ritrovato almeno una volta a seguire un evento online, e qualcuno anche a doverlo organizzare.

Armonia Eventi non si è fatta abbattere da queste circostanze tiranne, reinventandosi e cercando, al contrario, i punti di forza e le opportunità della versione online di un progetto.

Ed è così che quando, all’inizio del 2021, si è trovata di fronte all’organizzazione del suo primo evento online lo ha accolto a braccia aperte.

È stato l’OpenDay Digitale della Rete al Femminile di Padova il primo progetto completamente online organizzato da Armonia Eventi.

2. Antonella Friso: titolare di Armonia Eventi e socia della Rete al Femminile

Per chi ancora non mi conoscesse: io sono Antonella Friso, titolare e fondatrice di Armonia Eventi, credo nella cooperazione e nell’energia del fare squadra. Per questi ed altri motivi faccio parte della “Rete al Femminile” di Padova, composta da donne libere professioniste, freelancer e imprenditrici, tutte con lavori differenti, ma accomunate dal desiderio di crescere professionalmente e sostenersi a vicenda.

L’Open Day è l’evento annuale che la Rete al Femminile di Padova organizza per farsi conoscere sul territorio, quello del 2021 è stato il primo, completamente online, gratuito e aperto a chiunque, non solo alle socie.

La Rete al Femminile offre un prezioso spazio di confronto, di dialogo e di crescita continua. Questo è possibile solo attraverso la realizzazione di una rete solida, in cui ognuna sostiene l’altra.

Confronto, dialogo e creazione di partnership efficaci: tutto questo è la Rete al Femminile. 

L’obiettivo dell’evento è stato raccontare della nostra forza, della nostra professionalità, mostrando la tenacia della Rete al Femminile. Il modo in cui ci sosteniamo ed interagiamo con tante iniziative ora online, ma in genere di persona.

3. I passi per organizzare un evento online

La prima cosa che abbiamo fatto è stata rispondere a 5 semplici domande:

What (Cosa): Open Day Digitale.

Why (Perché): per far conoscere la Rete al Femminile.

When (Quando): 13 Marzo 2021, dalle 9.00 alle 18.00.

Who (Chi): Professioniste che cercano un supporto professionale, donne con P.Iva, ragazze e studentesse che vogliano scoprire il mondo della libera professione, uomini che vogliono scoprire meglio la Rete per poter interagire con le professioniste e per veicolare l’idea.

Where (Dove): Online.

In seguito abbiamo definito il programma, sulla base di una ricerca accurata sugli interessi e le passioni specifiche del nostro target

Ci siamo chieste: a chi ci rivolgiamo? Cosa cerca il nostro pubblico online? Cosa si aspetta da un evento?

Le risposte a queste domande ci hanno permesso di creare un programma ricco e coinvolgente, in cui ogni socia ha potuto donare il proprio contributo, arricchendo ed appassionando il pubblico.

La giornata si è stata svolta su più proposte, con momenti in plenaria ed altri dedicati a singoli argomenti su: comunicazione, psicologia, benessere, diritto e arte.

A ciascuno di essi è stata dedicata un’ora,  suddivisa in 3 momenti:

  • La storia di una donna importante, che si è distinta in quanto professionista nella storia.
  • L’intervento di una socia della Rete: la sua esperienza personale e il suo lavoro.
  • Un Workshop formativo.

Arrivate a quel punto abbiamo diviso i compiti per l’organizzazione, reclutato le relatrici e le presentatrici, le responsabili della comunicazione e dell’aspetto prettamente tecnico.

Per concludere questa fase, è stata organizzata una Regia che dietro le quinte controllasse ogni singolo step ed esecuzione dell’evento in live.

4. Creare una Timeline

Abbiamo unito tutti i tasselli e messo a punto il programma, organizzato una tabella di marcia ben precisa con: argomenti e temi d’interesse, organizzati secondo orari scanditi e cronometrati,  e un quiz alla fine di ogni ora per tenere alta l’attenzione.

A quel punto, il programma della giornata si è così organizzato:


Coordinatrice degli interventi: Bianca Simone

9.00 – 9.50: Benvenuto e accoglienza di Chiara Camarota, leader del gruppo di Padova.
Un’introduzione alla Rete nazionale e a quella locale, con i nostri progetti per il biennio 2021/2022.

9.50 – 10.50: la Comunicazione
– Scopriamo MATILDE SERAO, straordinaria e innovativa giornalista: tra il 1882 e il 1904 ha fondato il quotidiano Il mattino di Napoli, Il Corriere di Roma e Il Giorno.
– Antonella Friso si racconta, organizzatrice d’eventi
– Workshop di Cecilia Crestale – Comunicazione visiva e coerenza

11.50 – 12.15: il Benessere
– Scopriamo AMALIA MORETTI FOGGIA alias Petronilla: medica laureata e dispensatrice di consigli di cucina (1872 – 1947)
– Stefania Autuori si racconta, chef professionista e docente di cucina
– Workshop di Paola Battivelli – La salute al centro della nostra vita

12.15 -13.30 PAUSA PRANZO

Riprendono gli interventi. Coordinatrice degli interventi: Elena Pietrogrande


13.30 – 14.30: la Psicologia
– Scopriamo ANGIOLA MASSUCCO COSTA, è stata psicologa e prima donna a ottenere una sua cattedra all’università, nel 1957 e nel 1965 (prima a Cagliari, poi a Torino)
– Nadia Ferraresi si racconta, career coach
– Workshop di Claudia Mandarà – Essere freelance: tra desiderio di avere successo e paura di non essere mai abbastanza

14.30 – 15.30: il Diritto
– Scopriamo LIDIA POËT: prima donna laureata in giurisprudenza e prima ad entrare nell’ordine degli avvocati in Italia, nel 1883

– Workshop di Giuliana Virno e Eleonora Ligorio – Come una libera professionista può tutelare sé stessa e il Cliente

16.00 – 17.00: l’Arte
– Scopriamo TINA MODOTTI, fotografa tra le più grandi del XX secolo e attivista politica (1896 – 1942)
– Alessia De Gaspari si racconta, fotografa ritrattista
– Workshop di Grazia Di Sisto – L’artista plurale e il marketing culturale

Termine della giornata: risultato del quiz a premi.

5. Organizzazione tecnica e comunicazione

Dopo aver individuato le relatrici, le presentatrici, gli argomenti e organizzato la giornata, c’è stata un’accurata analisi degli strumenti e dei canali da utilizzare.

Abbiamo scelto di utilizzare la piattaforma Zoom e di organizzare le inscrizioni tramite Eventbrite.it. Questo ci ha permesso di rendere l’iscrizione agevole e semplice da fare e di avere un rapporto dinamico e diretto con le/i partecipanti.

La comunicazione è stata fatta con i social network ufficiali della Rete al Femminile (Facebook, Instagram e Linkedin): attraverso un piano editoriale ben strutturato sull’organico e Facebook ADS.

6. Prove generali ed esecuzione

L’evento ha avuto luogo il 13 Marzo 2021, ma prima di allora è stata organizzata una giornata per le prove generali. L’intera Regia si è riunita per organizzare accuratamente: le slide da presentare al pubblico, la musica per intrattenere nei momenti di pausa, la moderazione della chat e l’assistenza tecnica.

Insieme alle relatrici e alle presentatrici abbiamo individuato tutti i potenziali problemi, risolvendoli alla radice ed evitando errori (tecnici o strutturali) durante l’esecuzione vera e propria dell’evento online.

Immagine che contiene testo, computer, scrivania  Descrizione generata automaticamente

Tutto questo lavoro è stato ripagato con il successo dell’OpenDay 2021 della Rete al Femminile di Padova, che ha visto ber 90 iscrizioni, con una media di 30 spettatori/tri per ogni singolo modulo.

Abbiamo conosciuto nuove persone, maturato nuove idee e consapevolezze. Sono stati momenti di grande emozione, formazione e crescita personale

Siamo felici di aver saputo affrontare al meglio questa grande sfida dell’online. 

La nostra soddisfazione sta nel riuscire a trovare le migliori soluzioni anche di fronte a cambiamenti epocali. Non ci fermiamo di fronte ai limiti che la situazione ci impone, ma cerchiamo i vantaggi e le opportunità che fino a quel momento, probabilmente, non avevamo ancora nemmeno visto.

Abbiamo costruito un contesto caldo e accogliente anche attraverso un computer, grazie anche alla forza e alla tenacia che abbiamo costruito con la Rete al Femminile.

Concludiamo con un caloroso grazie a chi ha fatto parte di questo progetto.

Tutto il team Armonia Eventi di Antonella Friso, con Grazia Di Sisto e Paolo Perazzolo, per il coordinamento organizzativo.

Per la comunicazione: Giorgia Dragotto, Alice Bettiolo, Sara Canella, Elena Pietrogrande e Cecilia Crestale.

Le presentatrici: Bianca Simone e Elena Pietrogrande.

Le relatrici: Chiara Camarota, Stefania Autuori, Paola Battivelli, Nadia Ferraresi, Claudia Mandarà, Giuliana Virno, Eleonora Ligorio e Alessia De Gaspari.

Per la ricerca delle professioniste nella storia: Emiliana Losma.

Con la speranza di tornare presto agli eventi in presenza, ti ringraziamo per aver voluto scoprire l’OpenDay 2021 della Rete al Femminile e ti aspettiamo al prossimo evento.

Iscriviti alla Newsletter per restare aggiornato su tutte le novità di Armonia Eventi!